Vai al contenuto

ECO DECT

Sarebbe un esagerazione dire che che ora il telefono cordless in standard DECT diventa perfetto ma il passo avanti è notevole.

Leggo, grazie ad una segnalazione nel feed di Matteo, che la Siemens ha introdotto una variazione importante nei telefoni DECT: la potenza di trasmissione diventa variabile.

Il fatto non è di poco conto. Oltre ad indubbi vantaggi economici e di praticità di utilizzo dovuti al risparmio energetico c'è un importante questione legata alla sicurezza preventiva.

Il DECT pompa a massima potenza, sempre, sia quanto telefoni che quando il cordless è acceso ma inattivo. Ci preoccupiamo tanto di emissioni causate dal WiFi e poi non guardiamo sotto il naso fingendo di ignorare che i normali telefoni cordless DECT emettono molte più radiazioni degli apparati WiFi con i quali condividono la caratteristica di essere sempre accesi!

Io mi ero dovuto adattare all'uso di un cordless DECT da quando si era rotto l'ultimo cordless di vecchio tipo (acquistato usato su ebay) e gli unici disponibili erano DECT: ora penso che a breve cambierò cordless.

Voi cosa farete?

30

Alberto LeoniUn anno fa iniziavo a pubblicare.

All'inizio volevo presentarmi solo come Alberto ma poi, grazie all'insistenza di Pietro Saccomani, ho abbandonato ogni remora e quindi mi conoscete come Alberto Leoni.

Cosa si scrive in occasione di un anniversario di Blog? Io non ne ho idea e l'unica cosa che mi piacerebbe sapere è cosa ne pensate voi che mi leggete da, al massimo, un anno.

Come mai mi leggete?

Lo fate solo via feed rss oppure passate anche sul blog?

Mi leggete e non commentate mai? Fate un eccezione, anche solo scrivendo "ti leggo" se non vi va di scrivere altro ma fatelo. Sono curioso 😉 

4

Le palle di Napolux :)Questo non è un post Natalizio come quelli di Napolux (dal quale rubo l'immagine) ma è solamente uno sfogo.

Sui biglietti di auguri natalizi che l'Antitrust riceverà dagli operatori mobili sono certo che ci saranno i loro ampi e sentiti ringraziamenti per l'ottimo (per loro) lavoro svolto dall'autorità -.-

A parte il mio (e quello di Stefano Quintarelli) evidente sdegno per la situazione mi chiedo se non siamo troppo esigenti. Prima cosa c'era? Forse prima non c'erano neppure le sanzioni dagli importi ridicoli che ci sono ora e quindi dovremmo smetterla di lamentarci.

Non me ne frega niente e non voglio neppure sbattermi per controllare cosa succedesse prima. Mi basta sapere che ora L'Antitrust sanziona delle violazioni comminando multe ridicolmente basse e questo è un ottimo sistema per spingere i sanzionati a continuare sulla loro strada.

Il messaggio che passa difatti è che si può violare le regole visto che le sanzioni che arrivano sono totalmente ininfluenti rispetto ai ricavi: se vi mettessero una multa di una ventina di centesimi per divieto di sosta vi fareste scrupoli nel parcheggiare male? Perché una compagnia telefonica dovrebbe farsene? Leggetevi l'ultimo dei tanti esempi di Stefano Quintarelli e inorridite.

EDIT: nei commenti del post di Stefano trovo un interessante segnalazione di Andrea D'Ambra

2

GmailIl backup è una pratica fondamentale ma scomoda.

Per ovviare all'inconveniente della scomodità ho pensato di sfruttare alcune nuove potenzialità di Gmail: la recente introduzione del supporto a IMAP ci permette di avere contemporaneamente le nostre e-mail sul nostro computer e su un sever di Google.

Con pochi passaggi è anche possibile utilizzare questo sistema anche per le vecchie e-mail e il bello è che, una volta avviato, il sistema funziona praticamente da solo mantenendo allineati i dati!

Tutto questo lo spiego dettagliatamente nel post Gmail come email backup e altri vantaggi che ho scritto per DynamicK: leggetevelo 😉 

6

Foto set su Flickr di ElenaI miei dubbi amletici riguardo al cellulare o al PDA-Phone da acquistare già li ho esposti qui.

Resto convinto che un dispositivo mobile con supporto VoIP sia indispensabile ma ho tuttora dei dubbi su quale orientarmi poi leggo del nuovo E90 di Elena e i dubbi non fanno che crescere!

E' bello il Nokia E90, non proprio economico ma sicuramente bello.

L'unico "vantaggio" che ho è che ancora per parecchio tempo non potrò permettermi di cambiare cellulare quindi posso ponderare molto bene la scelta 🙁

2

Yahoo mailYahoo mail sarà ancora meglio di prima: il sempre ben informato Tom ci avvisa di importanti cambiamenti che saranno operativi da domani su Yahoo mail.

 SMS gratis ma solo verso cellulari degli Stati Uniti, Canada, India e Filippine, un sistema di messaggistica integrata migliorato, maggior velocità, maggiori opzioni di ricerca, integrazioni con altri prodotti Yahoo accessibili con un click del tasto destro sul oggetto che si vuole "integrare", un lettore RSS e spazio della casella di posta illimitato!

Chiaramente il tutto è sempre gratis altrimenti la competizione con Gmail la perderebbero mentre ora è Yahoo mail ad essere saldamente in testa nella classifica.

Google risponderà migliorando ulteriormente la sua offerta Gmail?

Io ho entrambe le caselle di posta ma uso soprattutto Gmail e voi? 

2

Alberto su GoogleSpulciando le statistiche del Blog ho notato che qualcuno mi ha raggiunto cercando Alberto con Google.

Mi sono incuriosito visto che Alberto è un nome molto comune e ho controllato dove fossi posizionato nei risultati e ho scoperto di essere molto ben messo!

Oltretutto ho notato che, eccetto uno, gli altri Alberto che mi precedono mi sono noti.

Ecco l'elenco:

(uno strano blogroll eh?) 

1- Alberto Mucignat :un blogger che ammetto di non leggere ma che conosco per averlo trovato citato spesso.

2- Lupo Alberto : mi è sempre piaciuto il suo umorismo!

3- Alberto Tomba : ai tempi dei suoi grandi successi addirittura guardavo le gare in TV!

4- Infoservi :  un blog che non conosco. E' l'unico!

5 e 6- Maestro Alberto e Maestro Alberto : non mi capita spesso di leggerlo ma lo conosco. Una volta mi hanno addirittura scambiato per lui!

7- Alberto Camerini :  da qualche parte ho ancora un suo vinile 45 giri!

Voi avete mai fatto caso a chi vi precede nella ricerca su Google: li conoscete?

2

Un errore tipo quello che mi è capitato questa mattinaPer qualche ora, questa mattina il Blog è rimasto irraggiungibile per un problema al database.

Non solo il mio: anche quello di Stefano e Susy. Non è un caso visto che siamo tutti e tre su un nostro server e si era verificato un problema su uno dei tanti applicativi che ci facciamo girare.

Chi sceglie di mettere il proprio Blog in un servizio di hosting dedicato non deve preoccuparsi dei problemi tecnici ma non è che non ce ne siano!

Per fortuna Stefano ha risolto subito: io unisco i vantaggi di un server dedicato (ci faccio quello che mi pare) a quelli di un hosting (i problemi se li smazza Stefano!).

Sono un po' parassita? 

(Foto in testa via zone41 su Flickr

2

Vado un po' off topic rispetto ai miei temi abituali ma ne vale la pena.

Questo è quanto ho trovato su BlogRisparmio : "grazie all'istituzione di un grosso gruppo d'acquisto  e alla collaborazione di banche, installatori, periti e consulenti vari è possibile ottenere gratuitamente un impianto fotovoltaico, a patto di percepire solo il 25% dei ricavi derivati dal conto energia."

Il tema del risparmio energetico, magari abbinato al risparmio economico mi è caro!

4

Ormai l'evoluzione dei cellulari ci sta portando sempre più verso dispositivi mobili multi funzione che è riduttivo chiamare cellulari o palmari o PDA Phone (l'unione dei due).

Ormai sono computer potatili con dimensioni da cellulare.

La naturale conseguenza è che i virus si stanno specializzando anche per questi dispositivi e molti produttori di antivirus hanno già iniziato a sfornare prodotti specifici per proteggere questi nuovi apparecchi.

AVG.gifL'ultimo che ho visto uscire è di AVG.

Se il dispositivo che avete in mano lo pensate come ad un semplice telefono, l'idea di una antivirus è parecchio strana. In realtà non è più un telefono e quindi non mi stupisco.

(via Hardware Upgrade)

TeslaWirelessPower1891.pngGià tempo fa avevo sentito parlare della trasmissione di energia senza fili ma solo ora, dopo avere letto questo articolo di Stefano Quintarelli, ho approfondito l'argomento.

La trasmissione di energia senza fili è un concetto parecchio datato: la foto di due secoli fa difatti non l'ho messa a caso. La voce su Wikipedia è molto ricca.

In questo pdf scritto appositamente per essere comprensibile anche a chi non sia uno scienziato viene spiegato come questa nuova tecnica permetta di creare un campo elettromagnetico "non radiante" che quindi non inonda lo spazio di energia. Questo campo si attiva solo nel punto dove trova un oggetto specificamente realizzato per "entrare in risonanza".

Il vantaggio di una soluzione di questo tipo è duplice: non si spreca energia irradiandola a caso in tutte le direzioni ed in ogni momento ma solo dove serve e quando serve; l'altro vantaggio è che se ci passi vicino non entri in risonanza, non attivi il campo e quindi non ti fai un bagno di radiazioni tipo forno a microonde!

2

MashNokia.jpgDue notizie che ho letto riguardo a Nokia mi si sono collegate in mente: Stefano Quintarelli segnala questo interessante servizio Nokia.

Si fruisce, comodamente via feed, di molti contenuti sul proprio "cellulare".

L'altra notizia (non ricordo la fonte) riguarda il cambio di rotta di Nokia: non produrranno più telefonini ma computer mobili.

Le due notizie vanno a braccetto: ha senso organizzare i contenuti e renderli facilmente utilizzabili in mobilità se c'è un oggetto mobile adatto ad accoglierli. Già ora molti cellulari è difficile chiamarli con quel nome ma in futuro pare proprio che saranno computer a tutti gli effetti.

I miei dubbi sul tipo di oggetto da acquistare restano, anzi, sono maggiori: ci vuole o no un telefono che faccia solo il telefono oppure si potrà avere un oggettone che faccia anche il telefono?

6

Ieri sono stato alla Pandecena SES07: se qualcuno avesse guardato il mio Flickr non avrebbe potuto non notarlo. Ho inserito 40 foto (delle 100 e rotti che ho scattato).

Arrivano i nostri

Sono arrivato puntuale mentre i Beatles sono arrivati tardi: effettivamente sembrano proprio i Beatles come ha fatto notare Napolux!

Wardriving di Elena

 Prima dell'arrivo dei Beatles Elena ha scritto un post sul suo blog in una posizione scomoda: la rete WiFi prendeva solo lì quindi non aveva scelta!

Mappamondo

Dopo ci siamo fermati un po a scambiare due parole sotto l'insegna della pizzeria, già eravamo in ritardo se poi ci si ferma a parlare!

D'altronde, non so per gli altri, per me il mangiare era quasi una scusa. Adoro mangiare e non potrei farne a meno ma queste occasioni mi piacciono per la compagnia 😉Prima di entrare

Eravamo tanti eh?

Una volta entrati abbiamo scelto il menù Una scelta difficilee ci siamo guardati a destra e a manca aspettando che arrivassero le pizze:Napolux abbiamo aspettato poco, io ho aspettato poco. Se ci ripensoDaniele Salamina non ricordo se le altre pizze sono arrivate alla svelta!

Gioxx inequivocabilmente

Sarà per questo (pizza in ritardo mentre la mia c'era già) che Gioxx voleva farmi il... 🙂

Sara RossoScherzi a parte oltre a mangiare, ridere e scherzare ho anche scoperto che con Sara abbiamo un paio di amici in comune che lei ha conosciuto in California e io in Italia!

Non sto a farvi l'intera fotocronaca della bella serata: se volete guardatevi tutte le altre foto e immaginerete cosa abbiamo fatto.

Tavolate complete

Vi dico solo che occupavamo metà locale!

11

Questa sera mi godrò una cena con tanta gente: la Pandecena-SES07 e sono rimasto molto colpito dal post di Napolux: mi sono detto io non ce la farò mai scrivere qualcosa con dentro così tanti link e invece... ecco i partecipanti alla serata in ordine di iscrizione

1. Luca Conti

2. Elena Franco

3. Matteo Marchelli

4. GiòSolone Gioxx

5. Fabrizio Giordano

6. Napolux (?), se la macchina torna dal meccanico in tempo... FA DEI RUMORACCI, MANNAGGIA!

7. + fidanzata (Napolux)

8. Guido Arata , salvo compito in classe mercoledì 30

9. Alberto Leoni

10. Luca Zappa: ahimè sono costretto a rinunciare ... alla prossima!

11. Enrico Rinero

12. Tiziano Fogliata

13. Sara Maternini

14. + amica (Sara Maternini)

15. Andrea Boaretto, questa volta spero di non tirare il bidone come il mese scorso

16. Tambu

18. Nik

19. Jari

20. Johnnie Maneiro

21. Miriam Bertoli

22. Lucia Vellandi

23. Giorgio Taverniti

24. Alessandro Bellucci (Alex)

25. Paolo Ranzanici

26. Alian Schiavoncini

27. Davide Vecchini

28. Daniele Melucci

29. Davide Salerno Ultimo treno alle 22.15... troppo presto, devo desistere

30. Filippo Corti (Philapple)

31. Roberto Filippini

32. Daniele Salamina Sicuro di esserci al 90% Confermo la presenza ed aggiungo alla lista la mia ragazza 😉

33. Andrea Romoli

34. Andrea Cappello al 50%

35. Chiara De Nardi

36. Susan Quercioli

37. Sara Rosso

38. Amico (Napolux)

39. Andrea Deckard Novati (se mi accettate e salvo imprevisti)

Alla faccia: che blogroll!

In effetti, per risparmiarmi gran parte del lavoro, ho copiato e incollato dal wiki 😉

Devo ammettere che non conosco quasi nessuno (di persona conosco solo Napolux e Matteo Marchelli e come lettore solo pochi altri) ma credo che sarà una buona occasione per rimediare.

Di sicuro sarà un ottima occasione per riempire la schedina della mia Canon EOS 300D.

5

shuffle_contest3.jpgVisto che notoriamente mi tengo lontano dalla mela dovrei astenermi dal partecipare a questo concorso di Geekissimo ma proprio non riesco!

L'altra volta che ho partecipato ad un concorso ho vinto: il buon Napolux aveva messo in palio spazi pubblicitari nel suo feed.

Quindi conto di vincere anche questo!

Certo che se poi vinco davvero come faccio a continuare a dire di essere allergico alla mela con quel cosino attaccato?

5

Uno sperimentatore ha fatto un esperimento e Stefano Quintarelli lo ha segnalato.

Ha fatto girare una pubblicità AdWords che incitava a cliccarci sopra per venir infettati da un virus e il 98% di chi ci ha cliccato usava Windows.

Vuoi_un_virus.jpgChi usa Windows è stupido?

Questo dato bisognerebbe compararlo con la percentuale di diffusione di Windows. Se Windows fosse il sistema operativo usato dal 98% dei navigatori allora si dedurrebbe che a questo "gioco" sono caduti in egual misura gli utilizzatori di windows e gli altri.

Qui nel mio blog l'85% dei visitatori usa Windows, se avessi messo nella home page una pubblicità tipo quella e tra i polli quelli con Windows fossero stati il 98% avrei dedotto che tra i miei lettori i non Windows sono i più intelligenti.
Il mio blog non fa statistica ma immagino che comunque la diffusione di Windows sia ampia: più o meno del 98%?

Secondo me meno quindi un po' più di utenti stupidi si annidano tra loro.

Io uso Windows e voi?

Io non sono un pollo e voi?

Gentile Nicoletti,

nel suo Melog di oggi mi ha colpito la sua idea al riguardo di Second Life. La TV non è più in grado di accendere la nostra fantasia e la nostra immaginazione allora alcuni si spostano da essa verso Second Life che invece ci permette di farlo (ho capito bene il concetto?).

SecondLife.jpgNon guardando più la TV da anni evidentemente ho già trasferito altrove la mia ricerca di evasione: sono impegnato del mondo del P2P, scrivo in questo mio blog e in un mio tumbleblog e anche altrove, mi interesso (appassionandomi) di temi legati all'informatica come le licenze Creative Commons e la connettività internet.

Mi assaliva un dubbio: con tutti questi miei interessi nel settore informatico com'è che non sono mai neppure entrato in Second Life? Forse è proprio per questo! La mia sete di mondi fantastici, di visibilità e quant'altro è già appagata grazie ad altri canali.

Mi rassicuri: vero che non sono un alieno fuori dal tempo se non entro in Second Life?

(disegno di Cosmic Kitty via Flickr)

2

Futuro in movimento

In questo articolo parlo di Fibra e di VDSL.

Io, che non sono addentro alla faccenda come Stefano Quintarelli, senza un input da lui, una rassicurazione, non avrei pensato che fosse possibile puntare ad avere la fibra in casa direttamente invece che una soluzione intermedia come il VDSL.

Vi assicuro che io la banda la sfrutterei tutta: più ne ho e più ne uso quindi non mi manca lo stimolo ad avene.

Non mi manca neppure una robusta infarinatura sia tecnica che economica.

Nonostante questo le mie più rosee previsioni, anzi speranze, arrivavano al VDSL.

Cosa significa? Solo che sono demoralizzato e quindi punto basso?

Voi ve la immaginavate la fibra in casa come soluzione futuribile o no?

Non è che con tutti i casini che succedono in Italia sta diventando normale non aspettarsi molto dal futuro?