Vai al contenuto

5

Radiohead - IN RAINBOWS

In molti hanno scritto di quello che hanno fatto i Radiohead: il loro album l'hanno reso scaricabile al prezzo che vuole pagare chi lo scarica.

Tra tutti mi ha colpito Dario Bonacina che in coda al suo post si domanda, ironicamente, se l'iniziativa sia un un fallimento.

E' indiscutibilmente fallimentare: fallimentare per la lunga e complessa e costosa catena di distribuzione della musica.

E' un successo per chi quella musica l'ha prodotta: un successo sia di soddisfazione che di soldi.

E' un successo per il pubblico, utente unico della musica, sia per la libertà concessa che per il prezzo: prefetto; più perfetto dell'esatto prezzo che ciascuno è disposto a pagare cosa ci può essere?

P.S. so che questo non c'entra nulla con quanto sopra ma volevo ringraziare Elena per la compagnia a pranzo oggi 🙂 

Da oggi chi ha una ADSL Vira potrebbe trovarsi a piedi da un momento con l'altro.

Imminente cessazione servizi ADSL - Gestore Telecom Italia

Gentile Cliente,

facendo seguito alle precedenti comunicazioni all'utenza, la invitiamo ad accedere quanto prima alla vostra area privata del sito www.vira.it o www.intratec.it ove potrete trovare degli importanti aggiornamenti in merito alla continuita' dei servizi erogati.
In particolare segnaliamo che alle ore 17.15 di oggi 1 Ottobre 2007  abbiamo ricevuto che  una comunicazione da Telecom Italia che informava sul perfezionamento delle attivita' operative che porteranno nei prossimi giorni alla cessazione delle linee ADSL dell'utenza Intratec/Vira.

Distinti saluti,

Intratec Spa in liquidazione

Un bel applauso a Telecom Italia e uno ancora più vigoroso a chi le ha premesso di arrivare a tutto ciò lo vogliamo fare? 

4

Non ho una ADSL con Vira: ho il telefono di casa con loro e ho questa impressione, non so  perché ma ce l'ho, che presto dovrò cambiare gestore.

 

Gentile cliente,

si e' svolta questa mattina presso l'AGCOM (Autorita' Garante delle Comunicazioni)l'udienza di "Tentativo Obbligatorio di Conciliazione" tra Intratec Spa in Liquidazione e Telecom Italia Spa
Il tentativo di conciliazione non e' andato a buon fine in quanto le parti, in questa sede, non hanno raggiunto un accordo conciliativo.
Telecom ha confermato l'inizio immediato delle procedure previste nel caso di interruzione dei servizi.
La Intratec per canto suo, conseguentemente al mancato raggiungimento di un accordo conciliativo, questo pomeriggio ha dato mandato ai propri legali di procedere in tutte le sedi appropriate.
Continueremo a tenervi informati in merito alla vicenda come facciamo sin dal 27 luglio 2007, quindi da oltre 2 mesi.
Cogliamo l'occasione per ringraziare gli utenti che hanno continuato ad apprezzare la qualita' dei nostri servizi,  fornendoci in questo modo supporto.

Distinti Saluti,

Intratec Spa in Liquidazione

Continuano le pronte segnalazioni di Intratec ai sui clienti (tra i quali io...) ma i toni, leggendo tra le righe, sono sempre più catastrofici.

Ribadisco il plauso per la trasparenza ma sono preoccupato 🙁 

Gentile cliente,

con riferimento alla precedente comunicazione del 27/7/07 (visionabile a questo link) con la quale informavamo l'utenza sulle possibili discontinuazioni del servizio derivanti da distacchi da parte di Telecom Italia conseguenti al contenzioso in essere, informiamo che l'udienza all'AGCOM (Autorità' Garante delle Comunicazioni) per un tentativo obbligatorio di conciliazione si terra' oggi 27/9/07. Telecom non ha mai rinunciato ai preannunciati distacchi. Li ha sospesi in attesa dell'odierna udienza. In ogni caso, qualora malauguratamente Telecom Italia decidesse di procedere con i distacchi, Intratec chiederà' all'AGCOM ed alla stessa controparte Telecom Italia di operare in concreto per minimizzare eventuali disagi all'utenza e ci auguriamo che ci sia l'adesione a tale richiesta.
In generale, l'erogazione di tutti i nostri servizi (ADSL, Voip, Social Networking) e' subordinata a fornitori esterni di connettività' adsl, di numerazioni voip, di traffico voip e di hosting. Alcuni servizi potrebbero essere interrotti da nostri fornitori indipendentemente dalla nostra volonta'.
Per parte nostra desideriamo mantenere sempre la corretta informazione all'utenza che continua ad apprezzare l'elevata qualita' dei servizi Vira/Intratec.

Distinti saluti,

Intratec Spa in Liquidazione

Coscienziosamente Intratec continua ad avvisare i propri clienti (altri, in situazioni simili, informano ma in maniera strana)

 

Comunicazione riguardante il contenzioso con Telecom Italia 

 

Roma, 15 Settembre 2007.

 

Gentile Cliente,

 

desideriamo informarla sugli sviluppi in corso riguardo al contenzioso che oppone la Intratec con la Telecom Italia.

 

Innanzitutto ricordiamo che in data 27 Luglio 2007 Intratec inviava alla clientela una comunicazione email avvertendo sul possibile rischio di discontinuazione dei servizi, eventualmente causato da decisioni del gestore/fornitore Telecom Italia correlate al contenzioso in corso tra le società' (tale comunicazione e' disponibile nella sua area privata, alla sezione "Comunicazioni").

 

La Intratec, allora retta da un Consiglio d'Amministrazione, informava con quella comunicazione la clientela sul possibile distacco dei servizi di connettività'. Scriveva ai clienti: "Purtroppo, nonostante i ripetuti sforzi da parte di Intratec S.p.A. per scongiurare tale malaugurata ipotesi, Telecom Italia ha notificato in data odierna alla società' scrivente l'intenzione di procedere all'interruzione unilaterale dei servizi Wholesale a far data dal 2 Agosto 2007".

La Intratec, non potendo più' garantire i propri servizi di accesso ad Internet a larga banda a partire dal 2 Agosto 07, ne dava tempestiva comunicazione ai propri clienti.

 

Successivamente l'Assemblea degli Azionisti della Intratec Spa deliberava lo scioglimento della società' e nominava il Liquidatore a cui venivano conferiti tutti i piu' ampi poteri di legge.

 

In data 6 Settembre 2007 Il Liquidatore della Intratec inviava alla clientela una comunicazione email con la quale informava sulla Liquidazione della Società' appena iniziata con la pubblicazione al Registro delle Imprese, ed informava anche sull'esistenza di contatti e trattative per il possibile subentro di altre Societa' nei rami d'azienda (tale comunicazione e' disponibile nella sua area privata, alla sezione "Comunicazioni").

 

Nel frattempo era stata fissata per il giorno 6 Settembre 07, una udienza presso il Garante (AGCOM, autorità' di Garanzia nelle Comunicazioni) per un Tentativo di Conciliazione tra Telecom Italia e Intratec.

 

Tale udienza in AGCOM e' stata rinviata per poter dare al Liquidatore, che aveva assunto da pochi giorni i poteri, la possibilità' di studiare i documenti inerenti il contenzioso con Telecom Italia. Una richiesta di posticipo era stata infatti presentata alla AGCOM con tale motivazione.

Accogliendo l'istanza di posticipo la AGCOM rinviava l'udienza a nuova data.

 

In buona sostanza sebbene non ci siano significative novità' in merito al contenzioso Intratec/Telecom Italia, la Società' ritiene di mantenere una trasparente informazione con l'utenza poiche', seppur in presenza di potenziali subentranti in attività' della Intratec, non siamo in grado, al momento, di poter fare previsioni sulla evoluzione del contenzioso ne' sulle determinazioni della controparte.

 

Ovviamente ci auguriamo che tutto volga per il meglio, ma desideriamo presentare la situazione in modo trasparente nell'ottica della correttezza che la Società' intende mantenere nei confronti della Clientela.

 

Distinti saluti.

 

Intratec SpA in Liquidazione

Quando un cliente chiude i battenti e, ben che vada, dopo anni prendi quattro soldi da parecchio fastidio.

Quando lo fanno anche i fornitori da comunque fastidio (soprattutto quando hanno in gestione il numero di telefono privato di casa)

Gentile Cliente,

L'assemblea degli Azionisti della Intratec Spa ha deliberato, in data 30/07/2007, lo scioglimento della societa' e ha nominato il Liquidatore. Il Registro delle Imprese di Roma ha pubblicato la variazione in data 29/8/07 dando quindi efficacia alla delibera.

Si tratta di una "Liquidazione Volontaria", liberamente decisa dall'Assemblea degli Azionisti.

Quando una Societa' delibera la Liquidazione, e' obbligatorio variare la ragione sociale. Per Intratec adesso la Ragione Sociale e' "Intratec SpA in Liquidazione"

Questa novita' non comporta modifiche per l'utenza nell'erogazione dei servizi, poiche' la mission della societa' rimane quella di conservare l'azienda anche in questa fase. Al contempo rimane invariato quanto precedentemente comunicato in relazione al contenzioso con Telecom Italia.

Infatti, stante l'elevata qualita' dei servizi erogati da Intratec, la Societa' ha in corso - in stato avanzato - delle trattative per il subentro di altre Societa' nei rami d'azienda. Non si puo' comunque escludere che si possa andare anche verso altre direzioni incluso fusioni.

Teniamo a precisare che, come sempre, molta attenzione viene rivolta al preciso e puntuale pagamento dei servizi da parte dell'utenza.

Cordiali Saluti Intratec SpA in Liquidazione

Ce l'hanno per caso con me?  Ultimamente sono tutti in liquidazione!

Questo scempio fatelo pure a voi ma non agli altri!Prima Telecom ha dato una mazzata a Elitel, ora la mannaia di mamma Telecom si sta abbattendo su Vira.

Il giochino è sempre lo stesso: I prezzi per il Wholesale sono troppo alti e non permettono, a chi cerca di offrire un servizio con un livello di qualità degno di tale nome, di sopravvivere.

Ce la farebbero anche; solo che spesso Telecom aggiunge problemi a quelli già esistenti. Crea balzelli supplementari e non parliamo dei disservizi che si scaricano sul cliente finale (che non è un cliente Telecom ma del povero ISP tartassato).

Si tratta di una politica commerciale? Telecom vuole far fallire i concorrenti sfruttando il fatto che sono anche suoi clienti? E' normale che queste cose succedano senza che nessuno o quasi ne parli? 

(Foto via emmajc su Flickr)