Vai al contenuto

Filtri per il P2P per Tele2 in barba alla Net Neutrality

Logo Tele2, Perché pagare di più? Ve lo devo dire?

Non hanno problemi ad ammettere che filtrano il traffico P2P in Tele2: lo scrivono candidamente ad un loro cliente.

Per chi non fosse iscritto a quel forum e quindi non potesse entrare per seguire tutta la discussione riporto qui la mail di Tele2 come riproposta dall'utente frenkygs:

Gentile Cliente,

la informiamo che Tele2 ha iniziato ad applicare dei sistemi automatici finalizzati ad ottimizzare la banda Questi sistemi in particolare non bloccano ma limitano le connessioni "Peer to Peer" (P2P) in particolari momenti della giornata, quando l'utilizzo della rete è particolarmente intenso (le ore pre-serali e serali).
Desideriamo infatti evitare che il massiccio utilizzo di banda, tipico dei programmi P2P, possa danneggiare chi usa la rete per attività più tradizionali, come ad esempio la navigazione e la consultazione della posta elettronica.
Per quanto riguarda il numero massimo di connessioni TCP/IP che ogni singolo utente può stabilire, non sono previste limitazioni.

La solita scusa ufficiale, cotta e stracotta, è che lo fanno per noi! Vogliono evitare che la rete si intasi con i P2P-isti in modo da permetterci di navigare e mandare le email. Aumentare la banda reale disponibile e permettere a tutti di usare la linea in maniera normale no? Costa troppo mentre un bel filtro è più economico?

Tanto per cominciare il concetto di filtraggio dei contenuti dei pacchetti che il singolo utente movimenta è una fatto che mi fa rabbrividire in se ma, a parte il mio giudizio personale, resta un dato di fatto: una volta che inizi a ispezionare e filtrare chi ti ferma più? Chi mi garantisce che poi non usi questi strumenti per filtrare e penalizzare altri servizi (magari di un concorrente) in modo che gli stessi servizi che offri tu funzionino meglio e quindi io sia costretto ad utilizzare i tuoi?

Vi piacerebbe se filtrassero il traffico VoIP perché se usi il VoIP loro guadagnano meno dalle telefonate che fai sulla loro rete?

E' solo un esempio ma ce ne sarebbero molti altri e intanto frenkygs e molti altri non riescono ad usare la propria ADSL: complimenti a tutti quelli che mettono sotto le scarpe la Net Neutrality!

Tele2: perché pagare di più? Ve lo devo dire o si capisce? 

16 pensieri su “Filtri per il P2P per Tele2 in barba alla Net Neutrality

  1. Giorgio Zanetti

    Anziché allargare l'autostrada intasata, vogliono creare una corsia lenta per i "cattivi" e una veloce per i "buoni".

    Ma è chiaro dove vogliono portarci (e non mi riferisco solo a Tele2).

    Quella in difesa della neutralità della Rete è una battaglia troppo importante perché passi sotto silenzio.

    Manca purtroppo nella maggior parte delle persone la consapevolezza della posta in palio e dei rischi per la nostra libertà.

    Tempo fa ho provato ad abbozzare un discorso sulla Net Neutrality con un amico che utilizza quotidianamente Internet: ho avuto la netta impressione che per lui fosse un discorso troppo nuovo, lontano. In sintesi, a bassa priorità.

    In effetti è un tema complesso. Non è facile riuscire a spiegarla, a creare consapevolezza. E i furbi se ne stanno approfittando...

  2. Pingback: Best of Week #18 « Gioxx’s Wall

  3. pasquale

    Dopo una giornata stressante di lavoro si va a casa per pariare con i programmi p2p e cosa trovi i Filtri di tele2 che dittatura!!!
    E'così continui a stressarti!!!
    AIUTATECI

  4. Alberto

    @pasquale: volentieri ti aiuterei ma più che suggerirti di cambiare ADSL optando per ISP che offra una connessione senza filtri non so che fare 🙁
    Io continuo a segnalare tutte le anomalie e i problemi dei quali vengo a conoscenza e faccio pressione come posso per risolverli ma la mia influenza non è certo elevata quindi ottengo pochi risultati pratici -.-

  5. marcello

    C'e'poco da commentare chi purtroppo come me ha cambiato gestore e'rimasto fregato.La dicitura di tele2 perche' pagare di piu'spiega tutto.Nelle ore diurne(8--23)praticamente c'e'un forte ridimensionamento del p2p.Diffidate delle promesse di questi gestori,e tornate ad alice adsl di telecom

  6. Alberto

    @marcello: capisco lo sconforto ma arrivare a suggerire un ritorno a Telecozze no, ti prego 🙁

    Purtroppo spesso è una delle possibili soluzioni e neppure la peggiore ma è principalmente per le pratiche anti concorrenziali di Telecom che le offerte degli altri ISP sono pessime.
    Alcune sono pessime in quanto a qualità ma buone sul prezzo (paghi poco ma ottieni quasi nulla in cambio), altre sono buone se non ottime dal punto di vista della qualità ma tutte con prezzi superiori (alcune di molto superiori)

  7. Alberto

    @leonardo: è pure triste.
    L'unica nota positiva (a voler essere ottimisti a tutti costi) è che almeno lo ammettono e quindi uno può scegliere di conseguenza.

  8. Gino

    Confermo: mulo quasi fermo e torrent a zero. Ormai disdico, anche perchè si avvicina la scadenza naturale e non devo dargli neanche i 60 euro e un altro anno non ci voglio stare.
    Il vero motivo per cui filtrano è solo economico a loro vantaggio: non hanno banda e bloccano per dare il voip senza investire un euro sull'infrastruttura, cercando di usare quello che hanno.
    ATTENZIONE che non vi succeda come a noi che qualche giorno fa ci telefonano per proporre una modifica contrattuale del cavolo per avere le telefonate flat il cui unico scopo E’ SOLO PROLUNGARE DI UN ALTRO ANNO IL CONTRATTO E DOVERGLI DARE 120 € (60 PER LA FLAT INTERNET E 60 PER LA FLAT TELEFONO) PER DISDIRE.
    Quanto ai filtri cisco: provate a mettere p2p filter su sangoogle: le ditte che fanno filtri hardware e software sono decine con decine di brevetti e tecniche diverse, soprattuto tedesche.

  9. Alberto

    @Gino: se vuoi fare un esperimento che comporta l'investimento di 5 euro fatti un abbonamento di un mese al tunnel VPN Relakks e controlla se riescono a filtrarti 😉

  10. Alberto

    @paolo: ti capisco sai? Se avessi Tele2 o un altro ISP che mi castra la connessione mi girerebbero violentemente le @@ 🙂

  11. Francesco

    Anche x me hanno dato la stessa risposta.
    Per quanto mi riguarda, essendo un consulente informatico che lavora per aziende, ho già consigliato di passare a Fastweb e Colt Telecom, in quanto è presente anche un'altra questione: la privacy viene beatamente tracurata!

    Inoltre ho inviato reclamo a Tele2, la quale è un'azienda Europea (la cosa nostra è Tele2 Italia SpA) con server in Svezia e Finlandia. Potete inviare anche Voi reclamo cercando su http://www.myip.it l'indirizzo pubblico che usate nella vostra connessione ADSL e ricavare quindi il server e l'email per il reclamo. Oppure cercare su google la lista dei server Tele2 con relative email di segnalazione abuso.

    CEsco.

  12. langella roberto

    Il mio problema è che usando emule non riesco a telefonare decentemente. Mi hanno detto che il voip non va bene con programmi p2p. Quindi ogni volta che devo fare una tf devo scollegare emule. Io non sono un esperto pero' vorrei sentire un parere di qualcuno.
    grz

  13. Alberto

    @Roberto purtroppo non esistono soluzioni rapide ed economiche per poter fare p2p e contemporaneamente chiamare via VoIP in maniera decorosa.
    L'unico compromesso che ci si avvicina è usare un Fritz fon box wlan.
    Si tratta di un ottimo modem/router/ata che gestisce internamente la banda disponibile dando massima priorità al VoIP.
    Quasi sempre riesce ad impedire che il p2p rovini la qualità delle chiamate ma sei costretto a sostituire il tuo attuale modem/router/ata (o pezzi separati, quello che hai) con un nuovo oggetto (il Fritz) che costa almeno 170 EUR

Cosa ne pensi? Scrivi un commento.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.