Vai al contenuto

Telefono, smartphone ed infine computer

Comunicato SymbianLeggo su Telefonino.net che nel 2010 (o dopo) saranno pronti i primi smartphone con tecnologia multicore e che Symbian produrrà, in collaborazione con ARM, un sistema operativo in grado di gestirli.

Non credo che nel 2010 un oggetto portatile dotato di processore multicore e di sistema operativo che lo supporta pienamente si chiamerà ancora smartphone.

Così come oggi si sta smettendo di chiamare telefoni quelli che in realtà sono dei piccoli computer ultraportatili e si inizia a chiamarli smartphone nel 2010 credo proprio che il termine telefono che ancora resiste all'interno della denominazione smartphone sparirà.

Saranno a tutti gli effetti dei computer molto piccoli la cui funzione principale non sarà più quella di telefonare.

Le telefonate saranno un applicazione (VoIP mobile) come tante altre e saranno venduti con tutto ben installato e preparato in modo che il grande pubblico li possa utilizzare così come sono e che gli smanettoni possano risistemarseli come meglio credono: si vede il sorriso che mi arriva fino alle orecchie? 😀 

7 thoughts on “Telefono, smartphone ed infine computer

  1. aghost

    mi pare chiaro, il telefonino diventerà il "borsello" di una volta in versione tecnologica: un solo apparecchio con dentro tutto per: telefonare, navigare, vedere la tv, ascoltare la radio, gli mp3, fare foto etc.

  2. Alberto

    Lo penso anch'io.
    Faranno tutto ma viste le dimensioni ridotte non saranno mai l'ideale per svolgere le singole funzioni.
    Ottimo per quando si è in giro o per chi ha pretese molto limitate.
    Io, ad esempio, la mia macchina fotografica reflex digitale non potrei mai sostituirla con quella integrata in un oggettino di quel genere 😉

  3. aghost

    ovvio, ma la maggior parte della gente si accontenta. Fa foto e video col telefono e ciao a tanti costosi e complicati doppioni.

    Del resto, a parte la limitazione dello schermo ridotto (che potrebbe essere superata d qualche diavoleria es. un paio di speciali occhiali) tutto il resto il borsello tecnologico lo può fare discretamente bene.

  4. eyeonweb

    C'è solo una cosa che non mi piace se penso a questo genere di dispositivi, la poca praticità.
    Cioè, se deve essere qualcosa che ci si porta sempre dietro, dovrebbe essere tascabile, mooolto resistente, leggero, maneggevole, di facile utilizzo, di LUNGA DURATA delle batterie.
    Ecco, io semplicemente non credo che possano esisterne così.

    Se poi per usare questo futuro "dispositivo" dovrò portarmi dietro un "porta dispositivo", lacci e laccetti, pennini e orpelli vari, "paraurti Meliconi del dispositivo"... beh, ci rinuncio volentieri :-)))

    Sarò un pò in controtendenza, ma ieri, per poco, non compravo un motorola F3 (quello che telefona soltanto!)
    😉

  5. eyeonweb

    Per il momento, personalmente, sono attratto dalla "semplicità".
    Preferisco qualcosa che "faccia poco" ma che quel poco sia fatto "ottimamente" 🙂

  6. Alberto

    Io invece sono ambizioso e forse ingenuo: mi piacerebbe un oggetto che faccia tanto (non tutto) e lo faccia bene 🙂
    Peccato che ogni giorno, a seconda di cosa mi capita di vedere all'opera o recensito, cambi idea...
    l'importante è avere poche idee ma confuse e io ne ho proprio poche e confuse 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *