Vai al contenuto

La mia ADSL non va più: colpa del doppino degradato o dell’affolamento?

Colpa di Telecom Italia?Spesso capita che mi segnaliate che l'ADSL non va più oppure che ha iniziato ad andare male.

Cose tipo: "cade spesso la linea" oppure "prima andavo più veloce ora vado piano"

La maggior parte di queste segnalazioni mi arrivano tramite un articolo che ho scritto per DynamicK diverso tempo fa ma che riguardava un problema specifico che ormai è rientrato.

Dato che i problemi sono reali e un utente che prima navigava e scaricava tranquillamente si trova ad avere una linea decisamente peggiore rispetto a prima ho pensato di darvi un infarinatura su alcune delle possibili cause.

La rete in rame di Telecom Italia è piuttosto vecchia e spesso malconcia: non è strano che possa capitare che uno o più cavi in rame che portano l'ADSL nelle case subisca un degrado. Infiltrazioni di acqua, topi che rosicchiano i cavi (non ridete: è capitato) semplice usura che crea un brusco calo della qualità del cavo e altro.

In queste condizioni è normale che la qualità del vostro collegamento peggiori: che si può fare? Nulla 🙁

Forse, tra tanto tempo, verrà sfilato il rame per essere sostituito con la fibra ottica e questo risolverà.

Un altra situazione che può portare ad un brusco degrado è l'aumento delle ADSL attivate dai vicini di casa.

I cavi in rame, prima di diramarsi verso i singoli appartamenti, viaggiano in grandi fasci tutti insieme. Anche se ci sono parecchi cavi non è possibile attivare molte ADSL perché, oltre un certo numero, creano interferenza l'una con l'altra (ho semplificato un po' e ho omesso che esistono tecniche per ridurre molto questo problema)

Anche in questo caso non c'è molto da fare se non sperare nell'arrivo della fibra.

Tutto questo succede per qualsiasi operatore (esclusi i pochissimi fortunati utenti Fastweb raggiunti in fibra fino all'edificio) perché i cavi sono sempre di proprietà di Telecom Italia sia per le ADSL Telecom Italia che per quelle di tutti gli altri operatori.

Non fatevi quindi venire l'idea di risolvere cambiando operatore perché, se il problema è di degrado o affollamento, non risolvereste nulla!

Questi sono due possibili motivi: ce ne possono essere altri, magari legati ad altri tipi di interferenze, ma il grosso è per questi due.

Se invece la vostra ADSL è sempre andata male da quando ve l'hanno attivata, oltre ai questi motivi, può anche essere che siate distanti dalla centrale telefonica (basta anche 800/900 metri se i cavi sono vecchi) e quindi il cavo, più di quello, non regga.

Se avete domande al riguardo, dubbi o volere esporre il vostro problema i commenti sono aperti!

18 thoughts on “La mia ADSL non va più: colpa del doppino degradato o dell’affolamento?

  1. valkiro

    Ciao, grazie delle ottime spiegazioni, volevo porti il mio problema e avere da te un suggerimento sul da fare.
    Anni fa attivai l'ADSL con Telecom e per almeno un anno non ho avuto problemi, successivamente sono passato con SiPortal attivando una linea VoIp, dopo circa 7 mesi dal cambio operatore ho iniziato ad avere dei problemi con la linea che risultava di scarsa qualità e a volte cadeva anche per un'intera giornata, premetto che questi problemi li avevo e li ho tutt'ora (sono passati 2 anni) specialmente anzi quasi solamente nelle giornate umide e piovose.
    Ho richiesto svariate volte al servizio tecnico di SiPortal di verificare il problema e loro per almeno 10 volte hanno mandato subito un tecnico Telecom sia a casa che sulla centralina che ho verificato essere aperta per la quasi totalità, apertura limitata solo da uno spago.
    Dopo varie scusanti da parte della Telecom, router, umidità, cassettina fuori casa, presa, lontananza centrale, la scusa finale è quella della lontananza dalla centrale, in pratica mi devo tenere la linea così.
    La mia idea anche avallata dal fatto che all'inizio non avevo problemi e che adesso li ho con tempo umido o piovoso è che si tratti di un problema di infiltrazioni d'acqua o di umidità e che la Telecom se ne freghi perchè non sono più suo cliente e anzi da loro mi sono lasciato in malo modo, come mi suggerisci di procedere? SiPortal mi dice che più di continuare a richiedere un'intervento tecnico non può fare perchè la linea non è loro e solo Telecom può lavorarci e dargli una controllata.

  2. Alberto

    @valkiro il tuo è un caso classico.
    O ti armi di santa pazienza e fai impazzire telecom (tramite SiPortal) con richieste di verifica una dietro l'altra oppure ti apposti e cerchi di beccare un panda-man.
    Trattasi del tipico omino telecom che gira tipicamente sulla panda rossa.
    Se ne blindi uno cerchi di fartelo amico e di farti risolvere il problema.
    Purtroppo il metodo è molto "italiano" nel senso brutto del termine ma contro telecozze non ci sono armi abbastanza potenti 🙁

  3. DANIELE

    Ieri un operatore del 187 miha detto che è stato richiesto un intervento specialistico per risolvere il problema della mia adsl lentissima. La settimana scorsa sempre il 187 mi aveva detto che entro venerdì scorso il problema sarebbe stato risolto con una detrutturazione della linea.
    Secondo me, sono tutte scuse, la verità è che ci sono sempre più richeste di connessione e la centrale non è in grado di gestirle, ancora di più adesso che ci sono altri operatori, come Teletu, che dicono di avere i loro apparati nella medesima centrale Telecom (non credo sia vero perchè sul loro sito la mia linea risulta non ancora raggiunta dalla loro rete). Quindi, Telecom se ne frega, tanto gli utenti possono rivolgersi sempre e solo a Telecom (direttamente o indirettamente), oppure prendersi una chiavetta UMTS e navigare con Tim, visto che, dopo avere porato l'adsl, sulla stessa centrale Telecom ha provveduto immediatamente a mettere una sua antenna, che presto ospiterà anche Vodafone.

  4. Alberto

    occhio che TeleTu è la ex Tele2: ne ho solo sentito parlare male.
    Neppure un commento positivo neanche dai classici utenti zero-tecnologici.
    Spesso gli ISP hanno offerte differenziate a seconda che in centrale abbiano loro apparati (quindi ULL) o meno.
    Se, mettendo un numero telefonico telecom italia del tuo quartiere, di da la possibilità di attivare ADSL migliori (più veloci e/o più economiche) rispetto ad un numero di telefono sicuramente non coperto in ULL allora sono realmente in ULL.

  5. DANIELE

    Scusami, Alberto, ma non ho capito.
    Gli operatori delle agenzie che mi propongono almeno una volta al mese l'abbonamento a TeleTu (che tra l'altro si presentano come Vodafone - rete TeleTu) mi dicono che la loro società ha messo gli apparati in centrale e che quindi il loro servizio è uguale a quello di Telecom.
    E questo è vero per quanto riguarda la linea voce, che è rtg (e non voip come tutti gli altri operatori alternativi a Telecom); ma non saprei dirti se il loro servizio è identificato come dici tu, ULL.
    Inserendo il mio n.tel. sul loro sito, questo risulta non ancora raggiunto dalla loro rete, quindi mi viene proposta l'offerta "Bolletta Unica Tutto Compreso", invece di quella denominata "Tutto compreso", riservata a chi è raggiunto dalla rete TeleTu. Tuttavia, il costo è il medesimo per le due offerte: al mese 19 euro per un anno e 38,90 euro a regime, comunque inferiore a quello che pago oggi a Telecom per "Alice Tutto Incluso" (al mese 16,08 di canone + 33,95 per voce e adsl; fra un mese mi scade la prima annualità) o della nuova offerta "Tutto senza limiti" (al mese 26 euro per i primi 3 mesi, poi 42,50 euro).
    Per andare comunque meno di 7MB, forse è meglio pagare meno, no ?

  6. Alberto

    Se dal loro sito non risulti coperto dalla loro rete allora non fidarti di quello che ti dicono a voce: non sei raggiunto.
    Significa che, oltre che la stessa qualità di cavo (che è sempre di telecom) avrai anche una adsl telecom rivenduta (wholesale) a teletu.
    Visto come tele2 si è sempre comportata con le line in wholesale è veramente difficile che tu possa avere una linea migliore di quella che hai ora.

  7. DANIELE

    Oggi ho saputo da una fonte affidabile che la causa della lentezza della mia linea adsl dipende esclusivamente dalla saturazione della centrale Telecom: alle 14 di oggi la banda occupata era già dell'80% in un paese di 1600 abitanti.
    Quindi, è ovvio che navighiamo tutti a meno di 2 MB/s, pur avendo un abbonamento da 7. Qualcuno dovrebbe porre rimedio a questa truffa ! Che ne pensi, Alberto ?

  8. Alberto

    Purtroppo tu non hai una adsl da 7Mbit ma da "al massimo" 7Mbit con banda garantita zero.
    Significa che, legalmente, se riesci a muovere anche solo un bit al secondo loro sono dalla parte della ragione.
    Se penso che in altre nazioni iniziano seriamente a portare la fibra in casa e da noi non sono neppure capaci di portare banda a sufficienza ad una centrale telefonica mi viene da piangere.

  9. DANIELE

    Ciao, Alberto.
    Oggi ho ricevuto la risposta di Telecom al mio reclamo scritto del 2 febbraio in merito alla lentezza della ADSL. Anche le risposte sono lente ...
    Pensa che mi scrivono una lettera in posta semplice, dicendo che non sono riusciti mai a mettersi in contatto tel. con me (hanno tutti i miei numeri, la mail, il telefono di casa è roba loro ...).
    Scrivono che il contratto non da garanzie di velocità. Peccato che una delibera dell'autorità garante telecomunicazioni prevede una velocità minima di 2,1 mb/s
    Ora faccio reclamo al corecom piemonte e vediamo cosa risponde Telecom. Ciao.

  10. Alberto

    Ciao Daniele,

    continua a tenerci aggiornato sugli sviluppi: io dubito che tu possa cavarne qualcosa di utile ma, spesso, la perseveranza paga!

  11. Andrea

    ciao a tutti,
    sono un utente teletu (non deridetemi :P), ho una linea veramente pessima, in un quartiere resideziale di nuova costruzione, presumo quindi con cavi nuovi ed in buone condizioni.
    ho già contattato il servizio clienti per metterli al corrente del mio problema, e mi hanno risposto che sulla mia rete ci sono dei lavori e quindi di aspettare il loro completamento per rivalutare la situazione.
    Sul portale teletu, nella sezione "stato guasti" vi è questa voce:
    "A causa di un guasto in centrale potresti riscontrare lentezza di navigazione nell'utilizzo del servizio ADSL. Tale fenomeno potrebbe essere maggiormente risentito negli orari di picco. I nostri tecnici stanno lavorando per risolvere il problema nel minor tempo possibile."
    La data di apertura di questo ticket è il 12/01/2010. Mi chiedo se esista un limite entro cui dovrebbero garantire il completamento degli interventi, o possano usare questa scusa in eterno...

    Alberto complimenti per l'articolo, molto chiaro per l'utente standard.

  12. Alberto

    Andrea, purtroppo per te teletu (ok non ti prendo in giro ma la tentazione è forte eh?) solitamente non ha rete propria ma si appoggia a Telecom Italia.
    A causa di questo spesso si rimbalzano le responsabilità e chi ci rimette siamo noi utenti finali!
    Formalmente dubito che tu abbia qualche cosa alla quale appligliarti dato che loro sono responsabili di fornirti solo la banda minima garantita che immagino che sia o zero o molto bassa.
    In realtà, da quello che si capisce tramite la tua descrizione i problemi potrebbero essere moteplici e alcuni addirittura imputabili solo a teletu.
    In ogni caso per l'utenza residenziale non ci sono tempistiche minime ed in particola modo non ce ne sono per quelli che sono percepiti e magari anche dichiarati come guasti ma formalmente non lo sono.
    Brutta situazione la tua: non risolveresti neppure cambiando gestore perché è facile che il problema impatti tutti 🙁

  13. Andrea

    Grazie per il conforto, da Ing. Informatico penso che il problema sia la distanza dalla centrale dopo qualche test che ho fatto. Qui a casa ho fatto tutto a regola d'arte, il problema che loro stanno risolvendo (e non so quale sia) deve essere tra il mio palazzo e la centrale...ma tanto non otterrò mai niente...ne sono quasi sicuro, però stressarli un minimo mi da soddisfazione! 😀
    grazie ancora! bb

  14. Alberto

    Prego!
    Visto che il quartiere è nuovo immagino che abbiano tirato un nuovo fascio di doppini a partire da un armadio intermedio.
    Riesci a capire quanto sia la tratta del fascio nuovo e quella restante verso la centrale?
    Almeno ti fai un idea se sia realmente la distanza: 500 di cavi marci più poche centinaia di cavi nuovi è già abbastanza per non riuscire ad agganciare una portante adsl a più di un paio di mbit 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *