WiFi fa male, spegnamolo: la demenza dilaga!AlBlog : Alberto Blog! Connettività , VoIP, P2P e… Skip to Content

Acquista EOLO!

WiFi fa male, spegnamolo: la demenza dilaga!

dicembre 18, 2007 • Alberto

ParanoiaVa bene il principio di precauzione ma questa é paranoia mista a demenza sommata a disinformazione!

In casa mia ho impostato la potenza al minimo che mi permette di mantenere prestazioni buona: 10 millivolt.

Volendo funziona anche a 1 ma mi sale la latenza. Il valore preimpostato era 250!

Il cordless dect pompa di più, per non parlare delle bts dei cellulari e non cito neppure il singolo cellulare appoggiato alla testa.

Spegniamo il wifi? Sarebbe come decidere di togliere la spina sotto l'alluce e tenersi il pugnale conficcato nelle costole!

(Foto di katiew su Flickr

7 opinions on “WiFi fa male, spegnamolo: la demenza dilaga!

  1. Pensa che io abito a poche centinaia di metri da una BTS e lavoro da più di 10 anni in un palazzo sormontato da una mastodontica BTS.

    Sara’ per questo che sono tutto verde ?
    :-)

  2. Esatto: prima si diventa verdi, poi si lascia quella valle di lacrime bruciando nelle fiamme elettromagnetiche!

    A parte gli scherzi la BTS che hai sulla testa ha un raggio di copertura che parte ben lontano dal palazzo dove è installata quindi è il posto migliore dove piazzarsi per avere zero radiazioni.
    Ne so qualcosa. Vicino a casa dei miei genitori c’è una BTS NGI EOLO ma il segnale non arriva perché la BTS è troppo in alto e il segnale si abbassa solo parecchio più avanti.

    Quella di casa invece ti illumina sicuramente ma di contro avrai un vantaggio notevole: avendo ottimo campo il tuo cellulare funzionerà a potenza minima ed è il cellulare (tra tutti) quello che spara più onde!

  3. Io starei molto cauto sull’uso eccessivo (molte ore al di) di apparati radio-trasmisssivi a contatto con il cervello…per ora sappiamo troppo poco per stare tranquilli-tranquilli…

    Ciao

  4. @Yari: non per niente dove ho la possibilità di mettere mano alla potenza di trasmissione la tengo al minimo. La prudenza costa poco e, alla peggio, non da nessun vantaggio.
    Se invece si scoprisse che qualche problema il WiFi lo da allora la mia prudenza tornerà utile.
    Non smetto di usare WiFi ma lo limito, non smetto di telefonare ma uso l’auricolare ecc. ecc.

  5. Alberto per quanto riguarda l’auricolare io non sarei sicuro che sia d’aiuto… appena ho tempo posto qualcosa al riguardo ;-)

  6. Per evitare il possibile effetto antenna del filo dell’auricolare (e per evitare di attorcigliarlo sempre) uso un auricolare bluetooth: la potenza dovrebbe essere sufficientemente bassa da non impensierire no?

  7. Sinceramente non saprei farne più a meno del wifi;vivo insieme ad altre 3 persone e senza il wife in casa sarebbe un bel casino con i cavi tra i piedi
    speriamo che faccia meno male di una sigaretta :-))

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Creative Commons License
Tutti i contenuti di questo blog sono rilasciati secondo una Licenza Creative Commons.