novembre 2008


Un altro traliccio

Ieri sono andato ad disturbare aiutare i ragazzi di NGI a montare la BTS EOLO di Lissone.

La Brianza è attualmente coperta da molte altre BTS EOLO ma alcune zone sono piuttosto lontane Traliccio BTS Lissonee quindi raggiungibili solo con l’antenna ad alto guadagno (con un aggravio di costo per i clienti) e altre zone, addirittura, sono totalmente scoperte!

La posizione strategica di Lissone e la discreta altezza alla quale sono stati montati i pannelli (circa 40mt) migliorerà parecchio la copertura della Brianza!

Per prima cosa non illudetevi: il traliccio più alto, quello con la cima bianca e rossa non è quello dove abbiamo montato la BTS: è l’altro, che si trova sul lato opposto della strada, quello usato come sede della BTS EOLO Lissone.

I lavori sono iniziati di mattina (come potete vedere dal sole basso della foto) e siamo stati fortunati: era una bella giornata che è rimasta anche soleggiata per tutta la mattinata. In quelle condizioni, lavorare all’aperto, è piacevole nonostante la stagione non sia ottimale.

BTS Lissone da sottoVisto da sotto il traliccio è piuttosto impressionante nonostante non sia nemmeno paragonabile ad altri mostri sacri delle radio trasmissioni tipo Valcava e, vedendolo da così vicno, fa ben sperare: verrà sicuramente una bella BTS :)

Rebeluca prepara i pannelliMontare una BTS è un lavoro impegnativo e, come vedete, c’è Rebeluca che si da da fare preparando i pannelli che poi monteranno in cima al traliccio.

GrandeMago prega verso i pannelliAltri poi, come GrandeMago, si inginocchiano e pregano il proprio santo protettore (Eolo, ovviamente) in direzione dei pannelli quasi terminati. Credo che, dopo aver visto la mia interpretazione dei fatti, GrandeMago farà in modo che io non partecipi più ad un montaggio di BTS :)

FerramentaOltre a preparare la parte nobile della BTS composta da pannelli con le relative radio, ci vuole anche un po’ di ferramenta utile per vincolare il tutto al traliccio. Quello che vedete è proprio uno dei vari pezzi metallici che servono allo scopo.

Pronti a issare i pezziDopo la preparazione bisogna issare in cima al traliccio tutti i vari pezzi.

Come potete vedere nella foto abbiamo usato una cima con una carrucola in alto.

Noterete anche che la cima è molto bombata a causa del vento: io avevo il compito di tenere lontano dalle altre apparecchiature montate il pezzo in risalita. Mi hanno detto che questa operazione si chiama “fare vela”

Cavi schermati da esternoDa non dimenticare è anche la preparazione dei cavi che collegheranno tutti gli apparati in cima al traliccio con quelli che si trovano alla base. I cavi vanno srotolati sia per togliergli un po’ di curvatura che per poterli issare insieme. Ovviamente si tratta di cavi schermati da esterno con doppia guaina.

Non ho avuto modo di aiutare  terminare l’installazione perché sono dovuto scappare. Non prima però di una pausa pranzo.

Anche il Rebe si riposaNoterete che anche un entità mitica come Rebeluca, capace di rispondere sul forum di NGI anche a notte fonda dopo aver sgobbato durante il giorno, capita che si rilassi a tavola aspettando l’arrivo del pranzo.

A proposito di sgobbare, il primo che si lamenta della presunta lentezza di NGI nel attivare le nuove BTS, lo faccio arruolare e gli faccio issare in quota una parabola da 90cm o un tubazzo di ferro (vero Rebe?).

P.S. Le foto, per la gioia di Peppo154, le ho scattate con L’N96 che stò provando. Come ho scritto nei commenti del precedente post, temo che abbia ragione. Non si riesce a fare foto decorose con questo cellulare :(

N96E’ passato qualche giorno ormai da quando ho in mano l’N96 della Nokia (grazie ad Alessandro di Digital PR … Sospetto che ci sia lo zampino di Napolux)

Ho avuto modo di fare solo un primo test giusto per verificare la famigerata durata della batteria: con questo primo particolare test, mi sembra sufficiente. Ora vi spiego che tipo di uso ne ho fatto.

  • 4 ore di musica, metà mp3 e metà radio FM.
  • 1 ora di navigazione web via WiFi.
  • Una ventina di foto, senza flash.
  • Trasferimento delle foto su pc via bluetooth.
  • Trasferimento di un album in formato mp3 dal mio fido E61 via bluetooth.
  • 24 ore di accensione in due giorni
  • Niente sim inserita quindi in modalità off line.

In pratica usando molte delle sue funzioni, esclusa quella (teoricamente) principale, le telefonate, è durato due giorni.

Da batteria totalmente scarica ha impiegato 100 minuti a ricaricarsi. Ho usato il caricabatteria del E61: un AC-4E che ha un output da 5V 890mA. Quello fornito insieme al N96 (AC-5E) è da 800mA ma, in compenso, è talmente piccolo che viene da ridere a guardarlo :)

Ora un po’ di appunti sparsi:

  • Macchinoso l’accesso ad una rete wifi protetta e senza broadcast del ssid ma, per dirla tutta, non è che con l’E61 sia molto più facile e funzionale.
  • Il meccanismo di scorrimento sembra discreto: ne avevo sento parlare male. Forse altri telefoni sono meglio ma non li ho mai provati quindi non so dirvi.
  • Effettivamente la plastica scricchiola dando un brutta impressione.
  • Le foto le ho fatte al chiuso, con luce artificiale (più o meno intensa) e senza flash. Sono venute decorose: un livello paragonabile a quello che otterrei con una discreta compatta scattando in quelle stesse condizioni. La foto sotto è un esempio, con un click sopr potete vederla a dimensioni originali. Non mi è piaciuto come funziona il tasto di scatto: è duro e lento.
  • Usando il telefono mi rendo conto che il più delle volte piazzo l’indice sull’obbiettivo della fotocamera riempiendolo di ditate. L’obbiettivo non è protetto.
  • L’audio, ascoltando mp3 e radio FM è buono: non ho grandi termini di paragone in quanto non ho lettori mp3 portatili. Per intenderci sembra meglio di quello del mio EEEPC (ascoltandoli entrambi con la stessa cuffia).
  • La visualizzazione delle foto è molto scenografica ma manca una funzione di zoom (manca o non l’ho trovata io?).

Camino (senza flash), click per foto a dimensione originaleSi tratta di appunti e prime impressioni, prossimamente aggiornerò il firmware e testerò bene anche la sezione telefonica. Per ora non l’ho fatto perché non ho sotto mano una macchina Windows adatta. Serve Windows e pure con 256Mb di ram per usare il software che esegue l’upgrade.

Ho notato che, nonostante sia stato usato da Elena per un mese prima di me l’aspetto era ancora sostanzialmente nuovo: brava Elena o robusto l’N96? ;)

Anche se si tratta di un test parziale chiedetemi pure dettagli e altro: vi risponderò volentieri!

La “casetta” che contiene le apparecchiature di rete. Ha addirittura un tettuccio ma non credo che sia confortevole come una baita di montagna!

Cliccando sulla foto (e anche sulle successive) potete vederla in alta risoluzione.

L’energia per la BTS arriva da questi pannelli fotovoltaici: chissà quanto rendono con la neve sopra :)

Questo è un bel primo piano del traliccio della BTS, con altri pannelli fotovoltaici, preso da sotto: non so voi ma a me mette i brividi :P

Certo che, nonostante la giacca a vento, il freddo deve essere arrivato fin dentro le ossa!

Li sotto, da qualche parte, Luca ci garantisce che c’è Domodossola. Se lo dice lui ci fidiamo anche se a guardare sembra che ci sia solo una tormenta di neve!

La luce inizia a calare ma forse nevica meno: non resta che sperare di vedere l’elicottero.

In piccolo, lontano, appare il tanto atteso elicottero: evviva, arrivano i nostri!

Si narra che, contattato al telefono subito dopo il salvataggio, Luca fosse particolarmente tranquillo e già parlasse delle foto che aveva scattato.

Io, in una situazione del genere, non so proprio come mi sarei comportato: e voi?

Foto della BTS Alpe ColmineMi cimento in un live blogging (o simile) per aggiornarvi in tempo reale sulla situazione: Luca Spada (Skyluke) CEO di NGI è bloccato su una montagna!

19:02 Luca è rientrato e mette sul forum alcune foto. Quelle e altre foto le vedrete tra poco in un altro post.

17:44 al telefono con Togifumi scopro i dettagli. L’elicottero era pronto e in attesa di decollo ed era molto vicino alla cima. C’è stato uno spiraglio di bel tempo che permesso di raggiungere la vetta e atterrare quindi sono felicemente rientrati.

Luca ha promesso delle foto dell’avventura: non vedo l’ora di vederle :)

17:24 Togifumi ci avvisa che sono rientrati!

!!!! Ce l’hanno fatta: sono tornati alla base. Dopo vi darò altri aggiornamenti.

16:25 Contatto telefonico via SMS. E’ sempre più probabile che debbano passare la notte in cima al monte. Col buio dubito che l’elicottero li possa prelevare e al buio manca poco.

14:40 Qui il tempo peggiora invece di migliorare. Iniziamo seriamente a temere che dovremo passare qui la notte. Se entro le 17:00 non migliora cala la notte e siamo fott*ti.

13:55 La temperatura è di 3,5°C e sono chiusi (per ripararsi) nello sgabbiotto da 2 metri per 2 dove ci sono gli apparati di rete. Luca dice che spera di non dover dormire lì.

13:33 Fa freddo e Luca si scalda con la ventola del pc portatile.

13:14 Riparazione effettuata. Si trattava dell’inverter dei pannelli solari. Era salito in elicottero ma ora nevica e l’elicottero non può tornare a prenderli.

8:31 Luca avvisa che andrà ripararla.

Mercoledì: antefatto. La BTS Eolo di Alpe Colmine è fuori servizio causa maltempo.

Creative Commons License
Tutti i contenuti di questo blog sono rilasciati secondo una Licenza Creative Commons.