WiMax, Quintarelli e il “NON blogging”: aiutiamolo!AlBlog : Alberto Blog! Connettività , VoIP, P2P e… Skip to Content

Acquista EOLO!

WiMax, Quintarelli e il “NON blogging”: aiutiamolo!

aprile 19, 2007 • Alberto

Pazzo.jpgOggi al WLAN Forum a Milano sono spuntate interessanti notizie sul WiMax.

Notizie: lo specifico bene perché in questo post e soprattutto in quello di Stefano Quintarelli ci sono tante NON notizie (sono impazzito? Io no, neppure Quintarelli anche se dice il contrario)

Queste notizie sono una compilation di fatti che sembra portino a limitare la concorrenza e a frenare l'innovazione!

Quintarelli propone l'abolizione della commutazione a pacchetto ma a me sembra che se andiamo avanti di questo passo potremmo tranquillamente abolire le autorità di controllo: mi sembra che facciano esattamente il contrario di quello che dovrebbero. Io però, come Quintarelli, sto impazzendo, o forse no, o forse mi faranno impazzire: bah!

Da dove arriva tutta questa pazzia?

E il NON blogging cosa sarà mai?

Se ci sono dei dati di fatto e li si espone generalmente non si dovrebbero correre rischi, se li si commenta traendone le logiche conseguenze allora qualche rischio lo si corre così Quintarelli ha realizzato quello che io ho chiamerei il "NON blogging": scrive una considerazione ma poi la nega e dice che è pazzo.

La formula è simpatica ma è sintomo di una situazione malata: non vorrei che continuando con il NON blogging corra il rischio di impazzire sul serio!

Aiutiamolo: facciamogli sentire tutto il nostro appoggio con un commento di incoraggiamento!

(Foto di stewart via Flickr)

Categories: Blog, Rete • Tags: , , ,

5 opinions on “WiMax, Quintarelli e il “NON blogging”: aiutiamolo!

  1. A S S U R D O!
    Non ho parole…alla fine siamo sempre in Italia: la terra dei potenti, del clientelismo…non ci potrà mai essere vera innovazione in questo paese, senza un cambiamento radicale. I cittadini non lo sanno, la gente per la strada ignora tutte queste cose! Anzi anche venisse qualcuno a dirgliele, gli sembrerebbero distanti e inutili. Siamo un paese di ladri, furbettoi ed egoisti, tutti pensano solo a portare la pagnotta a casa: se ne fregano del futuro del paese, del futuro dei propri figli.

    Bah.
    Pessimismo e fastidio

  2. Non mi stupisce che si torni di nuovo nella direzione degli oligopoli… anzi mi stupisce che con l’hiperlan e wifi non sia accaduto così..ma forse fanno in tempo a rimediare anche a questo :-)

  3. @Francesco: speriamo che non “rimedino” ho appena acquistato una connessione hiperlan2 (EOLO di NGI) e non vorrei che “rimediando” me la sovraccarichino di costi!

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Creative Commons License
Tutti i contenuti di questo blog sono rilasciati secondo una Licenza Creative Commons.